• Chi sono ?

Ciao a tutt* ! 

Sono Lila, ho 23 anni e sono una volontaria francese a La Città dell’Utopia da settembre 2021. Finirò a settembre 2022. Avevo voglia di trovare un volontariato di un anno per fare una pausa tra la triennale e la magistrale. 

L’anno scorso ho fatto un erasmus a Bologna e mi sono innamorata dell’italia ! Ho cercato di fare volontariato in Italia e il progetto de La Città dell’Utopia mi è piaciuto molto. 

  • Che cos’è ESC ? 

European Solidarity Corps è un programma europeo di volontariato, finanziato dall’Erasmus +, che permette di recarsi per almeno 6 mesi in un paese europeo. La Città dell’Utopia accoglie ogni anno 5 volontarie (4 con ESC e 1 con il service civique français) per diverse missione presso lo SCI Italia e La Città dell’Utopia. 

  • Vivere a LCU e all’estero 

Vivere in un bel posto come La Città dell’Utopia è una fortuna enorme, questa grande casa offre tante possibilità di progetti. Sembra che siamo in un paese dentro Roma ! 

Secondo me, vivere all’estero è il migliore modo per imparare una lingua, in questo caso l’italiano ma anche l’inglese ! Infatti, lavoriamo con altre volontarie di diverse nazionalità e altre culture, ma anche lo staff è internazionale, per questo parliamo spesso l’inglese. 

Grazie a La Cassetta Rossa, abbiamo avuto l’opportunità di seguire lezioni di due ore ogni settimana ! Big-up a loro e alla nostra insegnante, Antonella.

  • Le missioni e progetti di una volontaria ESC a LCU

La mia missione è di sostenere il progetto de La Città dell’Utopia (manutenzione, sistemazione, organizzazione degli eventi…), siamo una squadra di tre con un’altra volontaria, Sara, e la coordinatrice del posto, Laurie. 

Una grande parte della mia missione è sulla comunicazione, sui social ma anche con la newsletter e il sito internet : il target è di far conoscere il posto al numero  più alto possibile di persone ! 

Con un’altra volontaria francese, facciamo un corso di francese una volta a settimana. Questa attività aiuta anche ad approfondire la lingua italiana. 

Ogni due settimane, partecipiamo il più possibile alle assemblee attivisti, dove si prendono tutte le decisioni per le attività del CASALE. È un momento molto importante. 

Poco fa, ho lavorato sul progetto RAP dello SCI Italia CHE ha accolto  25 giovani della Francia, della Grecia, della Polonia, della Slovenia e dell’Italia. La nostra squadra de La Città dell’Utopia è in qualche modo un supporto logistico per questi progetti europei. Inoltre, le volontarie dello SCI collaborano anche durante i mercati e per le lezioni di lingua. 

  • Il progetto personale

Durante l’esperienza di volontariato ESC, c’è un progetto personale da fare. Ho scelto di organizzare una visita guidata del casale. Questo progetto è ancora in preparazione ma a breve potrete scoprire il casale in una maniera differente 🙂 

  • E per il futuro ?

Quest’esperienza di volontariato è un’opportunità per imparare nuove competenze e avere un’esperienza concreta. Fare una pausa di un’anno tra la triennale e la magistrale mi ha fatto cambiare (più di una volta) le mie scelte di magistrale!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *